Home 2017 Novembre

Archivi Mensili: Novembre 2017

Lutero: un presuntuoso? “Tu solo hai la verità?” Parole del genere vennero dette a Martin Lutero sin da quando iniziò la Riforma e furono una tale costante nella sua vicenda che possono essere assunte come punto prospettico per cogliere ancora meglio la battaglia che il Riformatore ha dovuto combattere a suo tempo e la sua levatura spirituale. Tutt’oggi rimane l’idea...
el settembre del 1948 si svolse nell’allora Fattoria di Poggio Ubertini (FI) il primo Campo biblico per giovani ragazze e ragazzi, organizzato nell’ambito delle nostre Assemblee. Non fu facile far accettare questo cambiamento che segnò una vera e propria svolta nella formazione e nell’aggregazione di giovani provenienti da più località d’Italia. L’onestà con cui uno dei più autorevoli fratelli anziani del tempo, Cesare Ronco, riconobbe queste difficoltà è esemplare. Riportiamo su questo primo Campo le testimonianze dello stesso Ronco e di Abele Biginelli cui aggiungiamo uno scritto di Giona Prencipe che racconta l’esperienza che più di ogni altra lo incoraggiò ad organizzare in Italia questo Campo e a promuovere la testimonianza e la collaborazione fra gli studenti delle varie scuola e università.

Solo Cristo

Introduzione Qual è stata la risposta della Riforma alla dottrina della chiesa che riguardava il purgatorio, le indulgenze, l’autorità del papa, la salvezza e il perdono dei peccati? “Solo Cristo”. La Riforma può essere racchiusa in questo meraviglioso nome, perché la morte di Cristo sulla croce è l’unica fonte di perdono, di vita e di salvezza. Lutero diceva che “La sola croce...
n un tempo di crescente confusione è opportuno ristabilire, in ogni Chiesa locale, solide fondamenta, la più importante delle quali è certamente costituita dalle modalità di appartenenza. Chi appartiene davvero alla Chiesa? Quale percorso di vita è necessario compiere per essere discepoli di Cristo reali e non fittizi e per essere quindi parte del suo “Corpo”? Guardiamoci dal correre il pericolo che la Chiesa locale diventi una sorta di club o di associazione, cessando di essere l’organismo vivente di cui Cristo è il Capo.
Via Evangelista Luca I Gli Evangeli riportano spesso insegnamenti di Gesù che sono stati impartiti nelle case, spesso durante un pranzo o una cena. È sorprendente la libertà di Gesù: non c’è bisogno della sinagoga, si può operare e parlare di Dio anche durante un pranzo! L’Evangelo di Luca, in particolare, raccoglie diverse situazioni di questo tipo tanto che qualcuno ha immaginato...

Lo straniero

“… sosterrai lo straniero e l’ospite, affinché possa vivere presso di te” (Le 25:35). Ho scelto uno dei tanti testi biblici con i quali Dio ci esorta ad esprimere amore, accoglienza, “sostegno” agli stranieri che vengono a vivere fra noi, dopo aver abbandonato la loro patria, nella gran parte dei casi costretti a farlo perché perseguitati, perché vittime di...